Comunicato stampa n°7

Partita La Grande Corsa di Chieri

Settantotto equipaggi hanno preso il via dal centro
città per il prologo serale.
Domattina dalle 8.31 la gara entra nel vivo con le nove prove speciali
per il rally ed altrettante di precisione per la regolarità.

Immagine realizzata da Andrea Zanovello
Immagine realizzata da Andrea Zanovello

Chieri (TO), 3 novembre 2017 – Sono state le operazioni di verifica a dare il via alla fase saliente della quarta edizione de “La Grande Corsa” che quest’anno prevede il rally storico, la regolarità sporte la “all stars”. Settantotto gli equipaggi che hanno superato le fasi preliminari, quattro in meno di quelli iscritti; si sono infatti registrate le defezioni del numero 12 e 16 nel rally e 122 e 125 nella regolarità sport.
A partire dalle 16,30 le vetture hanno iniziato a schierarsi in ordine crescente di numero nel parco partenza allestito in centro città, coinvolgendo un numeroso pubblico che ha assistito alla cerimonia di partenza iniziata alle 18.30; sono dapprima partite le trentanove vetture del rally, seguite dalle trentaquattro della regolarità e infine dalle cinque della “alla stars”. Un breve trasferimento ha condotto gli equipaggi dal palco sino al parco riordino notturno allestito in zona industriale dal quale
muoveranno a partire dalle 8.31 di sabato mattina per andare ad affrontare le nove prove speciali, e di precisione, in programma. S’inizia con la “Albugnano – Marking Products” seguita dalla “Montafia – Caffè Vergnano” e dalla “Maretto “Concessionaria Spazio”, le quali si ripeteranno con un secondo passaggio. La quarta prova, in ordine cronologico, sarà la “Nino Fornaca – Aquaterm” allestita creando un percorso spettacolare nella zona industriale di Fontaneto: tre i passaggi previsti, col finale
che chiuderà le sfide col cronometro prima di ritornare al palco in Via Vittorio Emanuele II dove si svolgeranno anche le premiazioni.

Informazioni e documenti di gara al sito web www.lagrandecorsachieri.it

Ufficio Stampa La Grande Corsa
Andrea Zanovello – www.rallysmedia.com

Scarica il comunicato stampa nel formato PDF